Deja vous

Ve lo ricordate?

<<Sembra una sera come le altre, quando all’ improvviso ti volti e la vedi…la casa dei tuoi sogni, la casa che senti legata a te da qualcosa di magico, lei e solo lei davanti ai tuoi occhi ogni giorno ogni notte…decidi di buttarti di andarne alla conquista…contro tutti i pronostici contro tutti i tuoi amici, ma non rinunci, sai che se ti impegni seriamente stavolta ce la fai…ci provi e…fallisci, ma il fallimento è solo momentaneo perchè anche lei in cuor suo alla fine sente il legame che vi unisce e non può far finta che non esista…ci siamo ce l’hai fatta la tua vita cambia..in meglio…trascorri momenti bellissimi…e momenti bruttissimi che però rendono solo più dolci quelli venturi della riappacificazione…ma gli imprevisti e il "destino" logorano pian piano il tuo umore, i tuoi interessi, il tuo carattere, disastri privati ti spezzano a metà ogni volta e ogni volta rinasci più forte memore e speranzoso che sia finalmente finita…ma non è cosi, pian piano vi allontanate, impercettibilmente di più ogni volta…ma la colpa è sola la tua perchè la tua casa è sempre li pronta ad accoglierti a darti tutto in qualsiasi momento senza sconti senza riserve fino allo stremo…ma tu nn sembri accorgertene…è sempre importante per te…ogni giorno di più…ma la tua mente è altrove e non riesci a capire che devi dimostrare ciò che senti altrimenti come una valanga tutto ti può crollare addosso in un baleno…3 anni passano e la slavina viene giù a ciel sereno rombando come un mig…travolgendoti… improvvisamente la tua mente è conscia di tutti gli errori da te commessi…capisci che se solo avesse saputo cosa ti passava per la testa cosa ti accadeva forse sarebbe ancora lì con te, non per pena non per compassione ma per amore…..quell’ amore che ora ti manca come l’aria, e te la prendi con te stesso con il tuo carattere, il tuo orgoglio il tuo voler affrontare sempre ogni problema da solo come per paura di dover chiedere aiuto a qualcuno, sai che non ripeteresti più gli stessi errori…provi a rimediare ma le fondamenta sono cedute non c’è più tempo, non ci credi ma è così…proiettato verso giorni cupi e tristi non mi resta che soccombere…ancora una volta.>>  

Bè riempitevi una mano di merda e una di sogni e vedete quale pesa di più…scoprirete che la differenza non esiste…e che confondere ciò che si tiene in mano è semplice come respirare…bè io mi sbagliavo allora e mi sbaglio adesso e sbaglio sopratutto a credere che mi sbagliassi solo queste 2 volte…la casa è crollata…entrambe…come se la mia similitudine di quel "lontano" 4 agosto le avesse legate per mezzo di arcani sigul magici…tutte le certezze che mi erano rimaste si sono sgretolate all’ improvviso e segreti e menzogne hanno rimpiazzato ciò che un tempo portava il nome di sincerità di fedeltà….e di amore, l’unica faccia che ha però, non una sua fottuta proiezione sul piano delle scuse assurde.
Ma una coincidenza non può essere…Dio come me non gioca ai dadi e se lo facesse barerebbe. Io ho fatto i miei sbagli e il divino senso dell’ umorismo che hanno lassù ha deciso che è arrivato il momento di scontarla…ma il loro commercialistà ha sbagliato qualche cifra, perchè qui il fottuto totale è più della somma delle parti. Mi ritrovo a dover pagare un prezzo troppo alto…ma non è questo il problema…infondo si sà che la vita è il peggiore degli esattori…il problema è che non posso raeitizzare…tutto in una volta BAAAM ti sbattono il conto sul tuo brutto grugno, con il sorriso e il finto dispiacere negli occhi e tu stai li a sperare che sia davvero finto…perchè se fosse vero…cazzo se fosse vero potrebbe essere per pena.
L’amore non è che la punzione divinà per non aver saputo restare soli…una dolce punizione,…ma le punizioni dolci sono le più infide…ti inducono a sbagliare ancora, per ancora essere punito e cosi all’ improvviso sbagliando non si impara più ma si va a ritroso con l’esperienza per poi sbagliare ancora e cosi via…una ruota che gira…il Ka che gira.
Il mondo è andato avanti direbbe Roland Deschain, non ti resta che tenere il passo e ricordare il volto di tuo padre…bè io me lo ricordo…ma non sempre basta.
Solo quando si perde tutto si è veramente liberi ???

Bè vedremo.                 ti amo.                                                                      

cosmo
                                                                                                                    

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: