Segreti del cuore

“Sono uno straniero in questo mondo e nel mio esilio ci sono dura solitudine e doloroso isolamento. Sono solo, ma nel mio essere solo contemplo un paese sconosciuto e affascinante, e questa meditazione colma i miei sogni degli spettri di una grande terra lontana che i miei occhi non hanno mai veduto. Sono uno straniero tra la mia gente e non ho amici. Quando vedo un essere umano mi dico: <Chi è, come faccio a conoscerlo, perché si trova qui e quale legge mi ha unito a lui ?>
Sono estraneo persino a me stesso e, quando sento la mia lingua parlare, le mie orecchie si chiedono a chi appartenga la mia voce. Vedo la parte più intima di me stesso sorridere, piangere, avere coraggio e paura; e la mia esistenza s’interroga sulla sua sostanza, mentre la mia anima fa domande al mio cuore, ma io rimango sconosciuto, sommerso da un silenzio spaventoso.
I miei pensieri sono estranei al mio corpo e, davanti allo specchio, vedo sul mio volto qualcosa che la mia anima non scorge e trovo nei miei occhi quel che il mio io più profondo non vi trova.”

Kahlil Gibran

Una Risposta to “Segreti del cuore”

  1. chiara Says:

    ti lascio qui il mio commento perke\’ non potevo lasciarlo altrove..ho SFOGLIATO tutte le opere d\’arte ke hai inserito nel tuo blog..e in mente me ne son venute due,forse le mie due preferite,non saprei dire con esattezza dal momento ke tutta l\’arte e\’ unica e capace di destare emozioni altrettanto uniche e irripetibili..beh,pensavo al massimo esponente(per me) della pittura..CARAVAGGIO,al suo SETTE MIRACOLI DI MISERICORDIA..mamma mia quel quadro…e poi alla ZATTERA DELLA MEDUSA di GERICAULT..mamma mia..come puo\’ l\’uomo a volte essere cosi\’ degno di venerazione e cosi\’ prossimo al divino,compiere con la medesima mano gesti tanto meskini da metterlo a paragone di un bestia?ecco…cosa rende un uomo tanto grande e degno di memoria,se non la sua stessa SENSIBILITA\’?un uomo ke non disciplina il proprio sentire,le proprie emozioni piegandole al bene,all\’amore,all\’arte,alla costruttivita\’ e\’ pari all\’animale..ecco allora ke cio\’ ke piu\’risulta difficile e\’ quest\’esercizio dell\’emozione…l\’essere capaci di non rendere la stessa autodistruzione,ma di renderla occasione di crescita per se e per gli altri se possibile,di trasformarla da informe enegia ke potrebbe implodere in noi,in sentimento…in relazione…in amore..        UN BACIO…BUONAGIORNATA
     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: