Promo

Carta bianca da tingere con esili fili di marionetta,
dal minareto non odo alcun suono,
di silenzio riempite le stanze,
di ricordi i bauli,
un capello d’ inchiostro né è cantastorie,
esausta sentinella una vista annebbiata,
pochi respiri trattengo ancora,
un’ ombra stanca,
come compagna.

cosmo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: